lunedì 25 gennaio 2010

Biscotti con farina di soia


Purtroppo in questo periodo non ho molto tempo libero, e quindi anche in cucina riesco a fare poco, ma la cosa che non manca mai nel mio forno sono il pane ed i biscotti.
Per questi biscotti ho usato la farina di soia, non l'avevo mai provata prima, il gusto è particolare, ma buoni!


Ingredienti:

150g fecola di patate
100g farina di soia
50g burro
30g olio EVO
100g zucchero
50g noci sbriciolate
2 uova
1 cucchiaino di cremor tartaro

Ho impastato tutti gli ingredienti con la planetaria e ho avvolto l'impasto in una pellicola trasparente, l'ho fatto riposare in frigo per un'ora e poi l'ho steso con il mattarello e tagliato i biscotti con una formina. Li ho cotti in forno a 180° finché si sono dorati (circa 20 minuti ma dipende dal forno).

Li ho fatti raffreddare e chiusi nella biscottiera per le prossime colazioni!

mercoledì 20 gennaio 2010

filetto di aringa agli agrumi

Purtroppo la foto non è meravigliosa, è scattata di corsa, ma vi assicuro che il piatto merita. Ho comprato i filetti di aringa al supermercato, e così ho pensato di cucinarli con questa salsa agli agrumi con cui di solito faccio anche il pollo.

Ingredienti:

5 filetti di aringa
2 arance
1 limone
semi di finocchio
prezzemolo
sale affumicato
farina
olio EVO

Ho infarinato leggermente i filetti di aringa e li ho fatti cuocere con un filo d'olio in una padella antiaderente girandoli una sola volta a metà cottura. Ho versato sui filetti il succo delle arance e del limone durante la cottura, facendo in modo che si addensasse. A cottura quasi ultimata ho aggiunto i semi di finocchio e il prezzemolo (tritato troppo grosso). Ho salato con del sale affumicato a fine cottura!

martedì 12 gennaio 2010

biscotti "salutari"

Questi biscotti nascono dall'esigenza di preparare una colazione sana. Mi era tanto piaciuta la ricetta della pastafrolla trovata sul blog di pagnottella 'IL GAIO MONDO DI GAIA' , che ho seguito per preparare questi biscotti sostituendo alcuni tipi di farine e modificando leggermente alcune dosi. La ricetta originale la trovate qui la sua crostata è fantastica.
La cosa che mi aveva colpito era l'uso di pochissimo olio, niente burro allora ho pensato, sarebbe perfetta per i miei biscotti dietetici della prima colazione. Ho pensato poi di usare la farina di semi di lino, tutti sanno gli effetti benefici dei semi di lino, e così ho fatto questi biscotti 'ideali per la mia prima colazione'...

Ingredienti:

120g farina00
50g farina di semi di lino
30g farina di grano saraceno
60g zucchero di canna
15g olio EVO
1uovo e un tuorlo
mezzo cucchiaino di cremor tartaro
2 cucchiai d'acqua

Ho impastato tutti gli ingredienti con l'impastatrice e ho aggiunto l'acqua per avere l'impasto della giusta consistenza. Ho fatto riposare il tutto in frigo per mezz'ora e ho formato tante palline, l'ho cotte in forno fino a farle dorare. Il risultato è stato sorprendente, pensavo mi venissero duri non essendoci burro, invece erano morbidi e friabili, farò altre prove cambiando le farine, ma questi rispecchiavano già quello che cercavo!

lunedì 11 gennaio 2010

kamut alle verdure


Avevo sempre mangiato la farina di Kamut, ma questa volta la befana mi ha portato il cereale intero! Non l'avevo mai mangiato prima in questo modo!Per preparare il Kamut (circa 250g), l'ho lavato e messo a bagno per tutta la notte, il giorno seguente l'ho fatto bollire per 50 minuti e il risultato è quello che vedete in foto.
Mi è piaciuto molto soprattutto per la sua consistenza simile forse a quella del farro, leggermente un pò più dura, il colore è fantastico.
Stasera poi ho fatto soffriggere mezza cipolla e ho aggiunto tre zucchine tagliate a cubetti, una scatola di ceci, tre cucchiai di passata di pomodoro, un cucchiaino di peperone dolce in polvere, un pizzico di origano e una bella fetta di zucca precedentemente cotta al forno, sbucciata e tagliata a cubetti. Quando il tutto era quasi pronto ho aggiunto il kamut precedentemente cotto e ho fatto amalgamere il tutto sul fuoco. Il risultato è stato un piatto leggero e magnifico, lo mangerei tutte le sere!

domenica 10 gennaio 2010

liquore al limone


Ho preparato questo liquore al limone con i limoni verdi dell'albero di mio suocero, avrei potuto usare i famosi limoni della costiera Amalfitana, ma avevo a disposizione questi limoni verdi acerbi e profumatissimi, e poiché la buccia era integra e sicuramente non trattata, ho preferito non fare il "limoncello" ma il liquore ai limoni verdi di mio suocero!

Ho lavato accuratamente dieci limoni, li ho asciugati e ho tagliato la buccia facendo attenzione a non prendere anche la parte bianca.
ho messo le bucce in infusione in una ciotola di vetro con un litro di alcool etilico puro a 95°. Li ho lasciati lì per quasi una settimana coperti da una pellicola. A questo punto ho preparato uno sciroppo con 750g di zucchero ed un litro d'acqua facendo sciogliere lo zucchero su fiamma bassissima. A me non piace molto dolce, ma la quantità di zucchero può variare in base ai gusti. Ho lasciato raffreddare lo sciroppo così ottenuto e l'ho mescolato con l'alcool dopo aver eliminato gran parte delle bucce di limone (essendo verdi avevo paura che venisse troppo amaro). Ho lasciato riposare il tutto ancora per due giorni e poi ho filtrato ed imbottigliato nelle stesse bottiglie dove c'era l'alcool, e poi siccome mi era avanzato ancora liquore ho usato una vecchia bottiglia da vino del mio caro nonno opportunamente lavata e sterilizzata (quella che vedete nella foto).
Questo liquore mi piace consumarlo freddo per cui lo conservo in congelatore, ma è talmente buono che non me ne è rimasto molto.

sabato 9 gennaio 2010

Baccalà con pesto di prezzemolo

Ho ancora qualche ricetta di Natale, questa è tra le più semplici, e siccome è anche abbastanza salutare ve la propongo da fare tutto l'anno.

Sono solo delle fettine di pancarre tagliate a forma di albero di Natale con un tagliabiscotti con sopra dei pezzettini di baccalà lessato e conditi con un pesto di prezzemolo. Questo è stato preparato tritando nel mixer : prezzemolo, olio evo, sale e limone perché l'aglio non piace a mio suocero, ma se a voi piace mettetelo pure.
Io li ho fatti come antipasto, poi mi piacevano perché il pesto verde riprendeva il colore degli alberi mentre il baccalà quello della neve!
Colgo l'occasione per pubblicizzare il blogcompleanno di Fiordilatte ed il suo primo giveaway-sondaggio a cui vi invito a partecipare !



venerdì 8 gennaio 2010

merluzzo al forno


Questa è stata la mia cena di stasera, siccome mi è venuto proprio carino questo merluzzo, quasi per caso, ho deciso di metterlo sul blog, mio figlio ha molto gradito la presentazione e il sapore era gustoso.
Dopo aver eviscerato il merluzzo, ho tagliato con una forbice tutte le pinne del pesce, poi ho inciso il dorso sia a destra che a sinistra rispetto alla lisca centrale, e l'ho aperto a libro. L'ho adagiato su una teglia con un filo d'olio e l'ho condito con prezzemolo sale affumicato limone carota e uno spicchio d'aglio tagliato sottile.
L'ho infornato a 180° per 15 minuti ed era pronto per essere mangiato. Le foto infatti le ho dovute fare di corsa!!!

lunedì 4 gennaio 2010

Pasta e fagioli


Questa è la mia pasta e fagioli, la faccio spesso utilizzando i ritagli di pasta che si "sprecano" facendo i ravioli, a volte li lascio così come sono, altre volte come in questo caso li reimpasto e dopo aver steso una sfoglia non tanto sottile, ne ricavo tanti triangoli e quadrati tagliando la pasta a caso, tipo "maltagliati".


Spesso li congelo e poi quando non ho nient'alto in casa se non un'immancabile scatola di fagioli (io preferisco i borlotti) ed una scatola di conserva di pomodoro, li tolgo dal freezer e li butto direttamente nella minestra, e la pasta e fagioli è fatta!
Per la minesra di fagioli:
Faccio soffriggere in olio EVO uno spicchio d'aglio schiacciato, aggiungo i fagioli pestandone una parte con lo schiacciapatate, in modo che diano consistenza alla minestra, aggiungo il pomodoro rosmarino un pizzico di peperoncino, sale, allungo il tutto con acqua e quando il tutto bolle ci butto la pasta, che cuocerà nella minestra. Poco tempo ed è un piatto completo.

sabato 2 gennaio 2010

Ravioli salmone e ricotta


Ecco, con i prossimi post andrò avanti a darvi tutte le ricette di Natale, anche perché in questo periodo a casa mia non si cucina tanto e si mangia prevalentemente insalata, per rimetterci un po' dai cenoni e pranzetti vari!
Tra i propositi per il nuovo anno c'è quello di preparare dei piatti unici in cui c'è un po' tutto, ricchi specialmente di proteine e di verdure, speriamo di farcela a farli anche buoni!

Questi sono i ravioli preparati per la Vigilia di Natale.

Per l'interno

1 ricotta di pecora freschissima
1 confezione di salmone affumicato
curry
sale

Ho fatto l'impasto aggiungendo alla ricotta e salmone sminuzzati finemente il curry ed il sale quanto basta assaggiando via via finché risulta di buon sapore.

Per l'impasto
400 g farina 00
4 uova

Impastare bene per almeno 15 minuti regolandosi con la farina, dividere l'impasto in sei o sette porzioni e stendere ciascuna di esse in una sfoglia rettangolare, spennellare la sfoglia col bianco d'uovo e mettere i mucchietti di ripieno ben distanziati in modo che occupino metà dello spazio sulla sfoglia.
Ripiegare l'altra metà della sfoglia, far aderire i bordi e tagliare con la rotella per la pasta in modo da formare i ravioli.


Per la salsa

150 ml panna da cucina
olio EVO
2 bustine di zafferano
2 cucchiai di burro
50g gherigli di noce sbriciolati
sale
un pizzico di pepe

volevo mettere anche qualche foglia di salvia fritta per decorare, ma alla fine me la sono dimenticata e ho messo un rametto di finocchietto!

Ho messo l'olio nella padella e ho aggiunto il burro e la panna, ho fatto restringere il tutto e ho aggiunto lo zafferano. Le noci le ho messe alla fine per decorare il piatto!

venerdì 1 gennaio 2010

Capodanno


Oggi sono proprio stanca, ma chi non fa un post a Capodanno, non lo fa tutto l'anno, e così niente ricetta, ma per farvi gli auguri vi dedico la foto del più bel tramonto che abbia mai visto in vita mia e sorprendentemente anche quello che ho visto più di frequente!

AUGURI A TUTTI VOI!