mercoledì 26 dicembre 2012

Auguri da Napoli...

 
Forse uno dei periodi migliori per visitare la città, il clima è meraviglioso sembra primavera, una splendida giornata di sole, inutile indossare cappello e sciarpa ai quali sono oramai abituata... Napoli ti resta nel cuore, la folla per le strade, l'esposizione dei presepi con le mille statuette anche molto particolari, quei vicoletti che sembrano essi stessi la scena di un presepio. Ma dalle immagini non si riesce a capire bene quello che le persone riescono a comunicare...



 
Per non parlare poi dei dolci della tradizione, che non mancano in tutte le strade, il caffè che è buonissimo ovunque lo prendi e dovunque ti fermi, la mitica pizza che è sempre molto richiesta e che per averla abbiamo dovuto fare una lunga coda. Per le strade c'è brusio movimento, sono giorni di festa, di pieno fervore. Abbiamo fatto un giro veloce, ma non mancheranno altre occasioni per visitare i posti più tipici della città, intanto mi vorrei dedicare a qualche ricetta tipica del posto...


giovedì 20 dicembre 2012

Arancia profumata

Volete qualche idea profumata per decorare il vostro Natale?

Ecco un bel lavoretto che fa per voi:
un arancia profumata con chiodi di garofano

Come si fa?
L'ingrediente segreto è la vostra fantasia,

 vi occorrono:
2 pezzi di scotch
chiodi di garofano qb
1 arancia
nastro colorato

Procedimento:

Con i due pezzi di scotch si forma una croce attorno all'arancia suddividendola in 4 parti, che verranno poi decorate con i chiodi di garofano infilandoli dentro la buccia seguendo la geometria che più vi piace. Si mette poi il nastro colorato attorno allo scotch in modo da nasconderlo e poter appendere l'arancia.

Tutto il lavoro è stato realizzato da mio figlio Luca.
Che il dolce profumino di questa arancia vi accompagni per tutte le feste!

martedì 11 dicembre 2012

biscottini vegani datteri e noci



Ecco i biscottini che vorrei preparare alle mie amiche sportive per Natale...qualcosa di dolce e coccoloso, ma con pochi sensi di colpa...
quando sarà il momento li preparerò racchiusi in dei pacchettini, sarà un piccolo pensierino...
La prova è andata bene, è piaciuta a tutte le persone che la hanno assaggiata! Non cambierò nulla nella ricetta!

Ingredienti:
125g farina d'avena integrale
125g farina di riso
3 cucchiai di malto d'avena
200g di datteri denocciolati
100g di noci
70g di olio di semi bio
due cucchiaini di lievito per dolci
un pizzico di sale
latte di riso q.b.

Per fare questi biscottini ho usato il robot da cucina con le lame, prima ho tritato i datteri, poi ho aggiunto le noci e tutti gli altri ingredienti, poi alla fine ho aggiustato la consistenza dell'impasto aggiungendo qualche cucchiaio di latte di riso fino ad ottenere un impasto morbido da cui ho ricavato tante palline, che poi ho schiacciato per fare i biscottini che ho infornato a 180° per 15 minuti.
Consistenza perfetta, ma devo dire che anche il sapore era eccezionale...
E voi cosa preparate di buono da regalare a Natale?




giovedì 6 dicembre 2012

La scarola attaccata di Rosalba


Ero sparita e sono ritornata con questa ricetta ottima per Natale, è una ricetta tradizionale che mi ha insegnato mia cognata Rosalba, che mi è piaciuta tantissimo, e quando la mangio non riesco a fermarmi.
In realtà esistono due procedure per la realizzazione di questo piatto, ma considerato il pochissimo tempo che abbiamo a disposizione, vi racconto della versione semplificata....

Ingredienti per 4 persone:
4 scarole non grandissime
olive denocciolate
uvetta e pinoli tostati
pepe
alici dissalate
pecorino Romano grattugiato (nella mia no!)
noci
aglio
olio EVO

Procedimento:
Lavare bene le scarole tutte intere senza farle rompere almeno un giorno prima e lasciarle asciugare bene in modo che l'acqua venga completamente eliminata.
Porre al centro di ognuna di esse tutti gli ingredienti tranne l'olio. Legarle molto strette con un pezzo di spago alimentare, prendere una bella pentola capiente, versare un filo di olio d'oliva e mettere subito le scarole su fiamma molto bassa. Lasciarle cuocere lentamente coperte rigirandole di tanto in tanto finché non diventano di colore più scuro, a tratti anche marrone (2 ore circa)
A Napoli è una ricetta tradizionale della sera della Vigilia che si accompagna ad un pezzo di baccalà fritto.
In realtà vi confesso che ho un debole per la scarola, mi piace in ogni modo, ma fatta così è insuperabile!
Che dire, in quest'ultimo mese ho cominciato a correre un po' più seriamente, ho incontrato un gruppo di amiche con cui corro regolarmente e sto facendo lenti progressi, domenica scorsa mi hanno fatto fare 16 Km, non li avevo mai fatti prima, spero di fare una mezza maratona prima o poi, che dite ci provo?
E' da una vita che cerco delle amiche con cui allenarmi seriamente, queste ragazze sono veramente simpatiche e gentili, lo sport è bello anche per questo, un po' come la cucina, avvicina le persone e le lega.
Sta arrivando la neve...speriamo...magari tutta questa corsa potrà essere finalizzata a rimettermi gli sci da fondo, chissà!