domenica 26 febbraio 2012

biscottini alle mandorle


Che dire, questa settimana è volata in un baleno, ho fatto tante cose, non so da dove iniziare, intanto vi do la ricetta di questi biscottini con le mandorle biologiche che ricordano un pò i cantuccini, sono molto leggeri, senza burro, ma buoni!

Ingredienti:
250g di farina integrale bio
80g di zucchero di canna grezzo (se vi piacciono più dolci aggiungete ancora zucchero, ma questa quantità per me è stata sufficiente a renderli dolci)
un pizzico di sale
160g di mandorle bio non spellate
1 cucchiaio di miele
3 uova piccole
mezza bustina di lievito

Ho impastato insieme tutti gli ingredienti con le fruste e alla fine ho aggiunto le mandorle mescolando con una spatola. L'impasto è morbido ed elastico. Ho formato un salsicciotto grande, ma la prossima volta sarà meglio farne due piccoli (così non devo tagliare a metà biscotti giganti!). L'ho messo in forno a 180° e dopo circa 20 minuti l'ho tirato fuori e l'ho tagliato a fette spesse circa 1 cm le ho rimesse in forno per altri 10 minuti facendole dorare da un lato e dall'altro.
I biscotti sono venuti asciutti e croccanti, ottimo snack sulle piste da sci...
Si sono conservati circa quattro giorni chiusi in un contenitore...poi sono finiti!



E si, questa settimana ci siamo concessi un corso di sci da discesa abbandonando (solo momentaneamente) il nostro amato sci da fondo! Devo dire che abbiamo fatto progressi e alla fine del corso siamo riusciti a fare anche le piste nere!

Mi sto appassionando molto alla cucina biologica -naturale, questa settimana ho fatto un corso  ad Arco presso il Risto e shop bioessere su come ammollare i legumi e i cereali, devo dire che è stata un'esperienza molto interessante, mi piacerebbe poter partecipare ad altre serate di questo tipo...
Ecco il mio nuovo obbiettivo in campo culinario:  cercare di cucinare e mangiare sano, facendo piatti più completi possibile da un punto di vista nutrizionale!
Mi piace vivere in mezzo alla natura, mi piace mangiare più naturalmente possibile.

domenica 12 febbraio 2012

biscotti pan di zenzero 2


Sotto le pressanti richieste di mio figlio, abbiamo rifatto i biscotti pan di zenzero che ci erano tanto piaciuti, che avevamo già fatto qui con la ricetta del sito Giallozafferano a cui abbiamo apportato qualche modifica:
Al posto della farina bianca abbiamo usato quella integrale, abbiamo ridotto la quantità di burro a 110g e avendo usato lo zucchero grezzo di canna abbiamo aumentato la quantità a 170g, di miele ne abbiamo usato solo un cucchiaio, per cui abbiamo dovuto usare un po' di latte per amalgamare tutti gli ingredienti, temevo che fossero venuti troppo light, invece sono spariti in poco tempo...
Ho comprato però la melassa, la prossima volta proverò con quella, anche perchè mi tocchera rifarli spesso, vista la grande richiesta!

Ecco mio figlio che decora...


E questo è il pranzo di domani, ogni giorno preparo un lunch box per mio marito e ultimamente anche per me, questo l'ho fotografato al contrario, ma voleva essere un tricolore!
Sul fondo riso integrale di varie qualità, sopra cavoletti di Bruxelles, cavolo bianco e prosciutto crudo.
Il mio è uguale, ma senza prosciutto :-)

sabato 11 febbraio 2012

germogli


Ecco questa è la mia novità, mi sono data alla produzione di germogli, molto ricchi di vitamine, per ora sono riuscita a produrli dai semi di soia e di lenticchie, ho comprato un apposito germogliatore, vederli crescere mi da molta soddisfazione. Per il momento li ho utilizzati per arricchire l'insalata, ma presto proverò anche altri piatti, anzi se avete qualche suggerimento, ben venga perché sono nuova in questo campo!
Innanzitutto si comincia col mettere i semi in ammollo per una notte, così che possano assorbire acqua, la mattina seguente si sciacquano e si mettono nel germogliatore.
Il germogliatore lo trovo molto comodo perché non ho avuto problemi di muffa e soprattuto essendo composto da vaschette che sono sovrapposte, permette di mettere a germogliare tanti semi in poco spazio, inoltre è molto facile tenere i semi inumiditi poiché le vaschette sono forate e lasciano passare l'acqua.
Quando si mettono i semi si deve tener conto dell'aumento di volume che avviene con la germogliazione.
Ho inumidito i germogli di soia e lenticchie due volte al giorno finchè erano pronti.

Vi lascio con la partenza della seconda gara di quest'anno di sci di fondo a Brentonico...