martedì 8 febbraio 2011

faraona ripiena2


Questa volta ho disossato solo parzialmente la faraona, lasciando le ali e le cosce, ho tolto solo la carcassa che ho usato per fare un ottimo brodo. Per il disossamento totale vedi qui.
Il ripieno invece è venuto particolarmente buono, purtroppo le dosi sono a occhio, ma all'incirca ho usato 300g di castagne precedentemente lessate e spezzettate, 150g di funghi champignon 5 fette di speck, 500g di macinato misto maiale e vitello, 1 panino bianco bagnato nel latte e strizzato, un uovo, sale, pepe ed un cucchiaino di crema al tartufo.
La faraona è stata acquistata già spennata e lavata, privata della testa e delle zampe e delle interiora ecc... Io l'ho disossata, e lavata bene, ho spalmato l'interno della faraona con la crema al tartufo, salato e pepato, l'ho foderata con lo speck e poi ho impastato tutti gli ingredienti della farcia e ho riempito la cavità lasciata dalla carcassa. Ho cucito poi la schiena.
Questo tipo di cucitura in cui l'ago viene ripassato nella maglia precedente prima di creare la successiva, si è aperto facilmente dopo la cottura senza dover troppo lavorare a differenza della prima volta in cui per togliere la cucitura ho dovuto tagliare tutto!

Ho pesato la faraona imbottita (circa 2,2 kg). L'ho cotta in forno a 200° spostandola da un ripiano all'altro durante la cottura, mi ci è voluta circa un ora e mezza dipende dal forno, misurando la temperatura interna con un termometro. L'ho tolta dal forno e l'ho fatta riposare un quarto d'ora, nel frattempo ho preparato la salsa deglassando il fondo di cottura e aggiungendo un po' di brodo ristretto e un po' di maizena.

6 commenti:

  1. Complimenti un bel piatto ricco!!! Noi nonabbiamo mai disossato nulla.....non crediamo di esserne capaci :)

    RispondiElimina
  2. Io non mi sono mai cimentata in una preparazione del genere, quindi ti faccio i miei complimenti più sinceri! Chissà che bontà... un bacione!

    RispondiElimina
  3. Un piccolo capolavoro complimenti.
    Mandi

    RispondiElimina
  4. @ Lauretta and Mary Si che ne siete capaci, basta provare!
    @ Kiara Non è complicato, quando lo hai fatto un paio di volte...ma di grande effetto!
    @ Rosetta Grazie

    RispondiElimina
  5. Funghi, tartufo, castagne...mamma mia un elogio alle bontà autunnali!
    E poi vieni a dire a me che ho manualità...a malapena riesco a disossare i sovracoscia del pollo, e te invece che lo disossi anche dall'interno!!
    Vorrei imparare a fare questo lavoretto, torna sempre utile saper disossare il pollastro..

    ps. per i tortelli di baccalà..sai che non li ho ancora assaggiati? sono nel freezer ad aspettare il condimento ideale :-p

    RispondiElimina
  6. @ Cuochella: grazie dei complimenti, ma la coscia è la parte più difficile da disossare!
    Fammi sapere se ti sono piaciuti i tortelli, sono curiosa, anche del condimento...

    RispondiElimina

Sono contenta di fare la vostra conoscenza, per qualunque cosa vogliate dirmi, lasciate un commento, siete i benvenuti!