domenica 27 giugno 2010

Cheese Cake

Mi piacerebbe avere la ricetta originale di questo dolce che è uno dei miei preferiti, io ho fatto tante prove per capire quale combinazione di formaggi mi piaceva di più e in che quantità, alla fine questa, mi è piaciuta molto, quindi vi do la mia versione, sono ben accetti i vostri suggerimenti sulle cose che si possono cambiare\migliorare, in fondo è anche per questo che si ha un blog!

Le dosi sono per un anello dal diametro di 22 cm.
Ho usato l'anello per facilitare l'estrazione del dolce una volta raffreddato, ma anche uno stampo a cerniera andrebbe bene.
Penso che usare un contenitore di giuste proporzioni sia molto importante per questo dolce in quanto se viene troppo alto rischia di non cuocere bene, se è troppo basso, è sproporzionata la quantità di formaggio rispetto alla base di biscotti.
Ingredienti:
Per la base: 300g biscotti secchi (io ho usato digestive + biscotti di pastafrolla), 50g di burro e 1 cucchiaio di miele.

Per la crema al formaggio:
480g di formaggio spalmabile, 200g ricotta, 200g zucchero, la buccia di un limone, 1 bustina di vanillina, 4 uova, 1 cucchiaino di maizena.

Il procedimento è stato semplice perché ho tritato nel cutter i biscotti aggiungendo il burro fuso ed il miele, ho poi trasferito il composto nell'anello poggiato su un foglio di carta da forno rivestendo sia il fondo che le pareti.
Per la crema ho semplicemente amalgamato insieme tutti gli ingredienti e li ho versati sulla base di biscotti.

Ho fatto cuocere in forno a calore moderato (160°) per circa un ora.
Dopo aver sfornato il dolce l'ho fatto raffreddare completamente prima di riporlo in frigo, l'ho consumato il giorno seguente spalmando la superficie con
marmellata di mirtilli limone e zucchero al velo.
E voi che formaggi usate?

8 commenti:

  1. Ciao Zuccherino, ti dirò è anche il mio dolce preferito( NewYork cheesecake style) la tua si difende bene! anche io "taglio" il philadelphia con la ricotta per evitare il salaticcio del phil, ma a differenza della tua ricetta, aggiungo anche della panna acida od un muller...Mi hai messo una voglia di farne una anche io!!!
    p.s. io la cuocio a bagno-maria

    baci baci

    RispondiElimina
  2. Bella l'idea d'aggiungere il miele alla base! Compatta meglio il tutto vero?
    Bacioni

    RispondiElimina
  3. @ Chicca: Ero indecisa se mettere la ricotta (infatti ne ho messa poca) perchè ho pensato che forse la ricetta originale (che non so) non la prevede, ma l'idea di mettere della panna o dello yogurt mi piace, la prossima volta ce li metto. E com'è la cottura a bagno maria? Ma in forno?
    @ Pagnottella il miele l'ho messo per cercare di ridurre la quantità di burro, che è già presente nei biscotti in gran quantità, ma penso si possa provare a sostituirlo con qualche altra cosa per compattare,forse glucosio o latte condensato?, se hai delle idee fammi sapere perchè questo tipo di dolce mi piace molto.

    RispondiElimina
  4. Per dimezzare la dose di burro nella base io uso il latte che amalgama bene i biscotti e non li indurisce troppo durante la cottura

    RispondiElimina
  5. Penso che il latte condensato renda la base troppo dolciastra.

    RispondiElimina
  6. buonissimo il tuo cheesecake, io è da tanto che non ne faccio uno! interessante l'aggiunta del miele!

    RispondiElimina
  7. @ Ornella grazie del tuo suggerimento, la prossima volta anzicchè il miele che tra l'altro è zuccherino, userò il latte (no condensato)!
    @ Micaela Il miele non si sente, magari prova anche tu col latte!

    RispondiElimina
  8. Ciao zucchero - per un risultato leggero uso i fiocchi di latte setacciati, non la versione low fat pero'! Anche io lo cuocio a bagno maria (ben impacchettato), poi a dieci minuti dalla fine della cottura, ci spalmo sopra uno strato sottile di panna acida e lo rimetto in forno.

    Tanti complimenti per il cheesecake e per il blog!

    RispondiElimina

Sono contenta di fare la vostra conoscenza, per qualunque cosa vogliate dirmi, lasciate un commento, siete i benvenuti!