domenica 7 febbraio 2010

crostoli


Chiacchere, crostoli, cenci, che dir si voglia, questo è stato il mio primo esperimento, non sono perfetti, ma siccome ho passato tutto il pomeriggio a provare varie versioni, la prossima prova la rimando al prossimo carnevale!
Di questa ricetta ognuno ha la sua versione, allora come al solito ho fatto di testa mia.
Purtroppo per arrivare alla mia ricetta ho dovuto fare diversi esperimenti, ma alla fine mi è piaciuta così:

500g farina 00
50g burro salato
1 bicchierino di grappa (anche se la prossima prova la faccio con il limoncello)
4 uova intere
100g di zucchero (ma la prossima volta provo a metterne meno)
1 bustina di vanillina

Ho impastato insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta elastica e l'ho fatta riposare una mezz'ora.
La prima prova che ho fatto le ho stese con il matterello, ma è difficile per me arrivare allo spessore desiderato, così ho fatto un seconda prova stendendo l'impasto con la sfogliatrice, secondo me questo secondo sistema è più efficace.
Lo spessore non deve essere tanto grande io direi 1-2 mm, con spessori maggiori mi sono trovata male, comunque devo dire che proprio qui mi sono persa un passaggio, ho provato a friggerle, ma non si gonfiavano con l'aria dentro, mi hanno detto di provare a fare l'ultimo passaggio nella sfogliatrice ripiegando l'impasto in due per far incorporare aria, dovendo fare ancora altre prove i vostri consigli sono ben accetti!
Per friggerle ho usato olio EVO, ma anche qui ho provato sia a farle stare più tempo che a toglierle velocemente dopo averle girate una volta, e penso che non devono cuocere tanto. Pensavo fosse più facile questo dolce, invece sto scoprendo come è vario e soprattutto che ognuno ha il suo piccolo segreto!
Fatemi sapere voi come le fate, datemi qualche consiglio, cosa posso modificare?
E per cuocerle in forno?


Ultimo tentativo, oggi nel pomeriggio le ho rifatte e ho deciso di riaggiornare il post, ringrazio tutti dei consigli (grazie Federica), ma alla fine ho capito come creare la bolla d'aria all'interno. Dopo aver steso la pasta l'ho ripiegata su se stessa due o tre volte e poi l'ho fritta subito, così si sono gonfiate ed ho ottenuto l'effetto cercato, anche se il sapore è sempre buono, anzi una mia amica ha detto che le piacciono di più senza l'aria dentro...
Non so se ci sono altri sistemi, questo funziona!
Non c'è paragone, il sapore delle cose fatte in casa per me è il migliore!

11 commenti:

  1. Ma che bontà questi crostoli! Allungherei la manina attraverso il monitor! Lauradv

    RispondiElimina
  2. ciao! io ho pubblicato la ricetta dei Galani qualche giorno fa...è la ricetta che fa mia mamma.
    ormai è da anni che le fa così e vengono perfette, tirate con la macchinetta fino a 6 quindi sottilissime.
    per friggere uso olio d'arachide.
    cu vuole veramente un attimo a friggerle perchè sono tanto sottili.
    non fanno le bolle grosse te lo dico subito.
    in forno non so dirti perchè non abbiamo mai provato.
    forse per le bolle è necessario lievito, proverò a cercare in giro se trovo qualcosa ti faccio sapere! ciao

    RispondiElimina
  3. guarda:

    http://www.alberghiera.it/mostraricetta.asp?id_ricetta=499&Crostoli-%28o-chiacchiere-frappe-bugie-cenci-galani%29

    poi ho trovato che alla ricetta si può unire dello spumante, con quello fanno le bolle

    e poi queste, da provare con lo spumante

    CHIACCHERE
    ingredienti:600g di farina00-200g di zucchero-100g di burro-4uova-1 cucchiaino di lievito pane angeli per dolci-poco vino bianco
    spiegazione:impastare tutti gli ingredienti e quando la pasta è liscia stenderla col mattarello e per 3 volte piegarla in 4,quindi stenderla ad un spessore di 3-4mm,con la rotella tagliare delle strisce e friggere in abbondante olio di semi di arachide.

    BUGIE
    ingredienti:300g di farina00-2uova-2 cucchiai di zucchero-1 pizzichino di sale e a piacere un p di liquore o vino bianco
    spiegazione:impastare tutti gli ingredienti,si ottiene una pasta tipo quella all'uovo,prendere la macchina per tirare la sfoglia e per gradi arrivare al penultimo scatto,ripassarla una seconda volta avendo la cortezza di tirarla anche con la mano,fare tante striscioline oppure fare delle trecce piccole.friggere in abbondante olio di semi di arachide.quando si sono raffreddate cospargerle di zucchero a velo.

    spero essere stata d'aiuto!
    se le fai fammi sapere! ci conto! ciao!

    RispondiElimina
  4. Dalle mie parti si chiamano Frappe!!!
    È vero che ognuno alla sua ricetta, di quelle tramandate da generazioni in generazioni...sempre buone!!!

    RispondiElimina
  5. Quando ero piccola mia mamma le faceva sempre, fin quando anche i panifici non si sono messi a farle... poi invece sono diventata celiaca e non le ho più ne fatte nè mangiate... Le tue, però, a guardarle, sembrano perfette!

    RispondiElimina
  6. @ LauraV te li darei volentieri, con tutte le prove che ho fatto ne ho prodotti una quantità infinita
    @ Federica e si come dicevi tu bisogna stendere l'impasto più vote e ripiegarlo...Grazie
    @ Olivia io sono andata a tentativi, comunque sia sono venute bene!
    @ Fantasie, chissà se si possono fare anche gluten free in qualche modo, tu che farina useresti?

    RispondiElimina
  7. wow hai visto che risultato!! bravissima!! mi fa piacere!!!
    buona settimana!

    RispondiElimina
  8. che bello, mi hai risolto un dubbio, neanch'io le avevo sfogliate... grazie mille... sono superbe!

    RispondiElimina
  9. Oh, Valentina - how beautiful! I will have to use my "Google Translator" to make sure I understand the recipe. Grazie.

    RispondiElimina
  10. buonissime...spero che mia mamma me le faccia trovare appena torno a casa assieme a tante altrecosette buone...non vedo l'ora!!!bacio

    RispondiElimina
  11. @ Iana,grazie
    @ Christine If you want some expanation tell me!
    @ miche beata te chissà che ti aspetta!

    RispondiElimina

Sono contenta di fare la vostra conoscenza, per qualunque cosa vogliate dirmi, lasciate un commento, siete i benvenuti!