sabato 31 ottobre 2009

Happy Halloween


Dolcetto o scherzetto?

400 g farina
100g formaggio spalmabile
3 cucchiai polpa di zucca
60g olio di semi
70g burro
250g zucchero
2 uova
2 gocce di colorante alimentare rosso e giallo (per intensificare l'arancione)

cioccolato fondente per decorare


Impastare tutti gli ingredienti, fare la forma delle zucche e decorate le faccine a piacere.

zucchine veloci al formaggio

Poiché questa ricetta è dedicata alla raccolta del sito che si chiama Buoni e veloci, ho pensato di fare una ricetta Buona e Veloce!


Ingredienti:
Zucchine
formaggio spalmabile
prosciutto crudo
olio
sale


Tagliare le zucchine a fette nel senso della lunghezza, arrostirle al forno girandole a metà cottura con un filo d'olio e un pizzico di sale.
Quando sono pronte farle raffreddare e spalmarle col formaggio e una fetta di prosciutto. Arrotolarle su se stesse e disporle verticalmente nel piatto.

Questa ricetta partecipa alla raccolta Il formaggio dall'antipasto al dolce.




Tra l'altro doveva essere anche veloce perché tra poche ore scade!!!

venerdì 30 ottobre 2009

Grissini al sesamo e corso sul pane!



Ieri come vi avevo anticipato ho frequentato un corso sul pane presso la scuola di MAISAZI a Lonigo.

Mi sono divertita tanto e ho imparato tante cose che prima non sapevo, ad esempio che cucinare il pane in un certo modo si può, avendo delle conoscenze di base e cambiando dei parametri di cottura secondo i propri gusti, mi è piaciuta molto anche tutta la parte teorica sui vari tipi di farine ed i loro utilizzi più appropriati.
Come tutte le esperienze di cucina che ho fatto con loro, anche questa è stata fantastica e non vedo l'ora di fare il prossimo corso!!

Intanto vi do la ricetta dei grissini:

Ingredienti:
250g farina integrale
250g farina manitoba
1 cubetto di lievito di birra
una presa di sale
mezzo bicchiere di olio evo
acqua quanto basta (circa 300g)

Ho impastato tutti gli ingredienti e fatto lievitare per due ore, ho tagliato l'impasto a fettine e poi le ho arrotolate sul piano con le mani per formare i grissini.

Ho spennellato ( mio figlio ha spennellato) i grissini con albume e semi di sesamo.
Li cotti in forno per 20 minuti!
Come potete vedere non sono venuti perfetti, ma mio figlio ha passato una mattinata a giocare per dargli la forma di bastoncini e si è divertito moltissimo.
Ovviamente per questa ricetta si possono cambiare tutti i tipi di farine o di semi, vengono sempre buonissimi!!
E come dice il mio insegnante " Fare il pane è un gesto d'amore"
Questa frase mi è piaciuta veramente e la condivido, soprattutto quando si impasta a mano :-)


giovedì 29 ottobre 2009

frittata alla zucca


Devo confessarvi che non l'ho preparata oggi questa magnifica frittata, oggi ho seguito un corso di cucina sul pane!
Comunque secondo me è una di quelle ricette veloci e gustose da fare quando hai poco tempo, magari con i resti della zucca che hai tagliato il giorno prima.

Ingredienti:
100g di zucca tagliata a dadini
una piccola patata
50g di parmigiano tagliato a dadini
50g di pecorino tagliato a dadini
4 uova
olio
sale


Ho messo la zucca e la patata a cuocere in padella con un po d'olio, quando si sono fatte tenere ho messo i de formaggi e infine le uova, ho coperto la padella e girato a metà cottura.

mercoledì 28 ottobre 2009

Filetto di maiale autunnale


Volevo partecipare al giochino di Anice e Cannella, gli ingredienti proposti per inventare la ricetta mi suggerivano qualcosa di dolce, ho pensato subito a tutti i dolci con noci uvetta e fichi che conoscevo, ma poi pensandoci bene si parlava di esaminare piatti di un intero menù, allora ho pensato a qualcosa di diverso, dopo diversi giorni mi è venuta in mente questa ricetta:


Ingredienti:

1 filetto di maiale
farina
2 uova
sale
olio extravergine di oliva
vino bianco

una presa di noci
una presa di uvetta

confettura di fichi


Procedimento:

Con un coltello affilato ho aperto a libro il filetto di maiale e l'ho spalmato con un po di confettura di fichi, ho preparato una frittatina con noci, uvetta e un pizzico di sale e l'ho messa al centro del maiale, ho arrotolato il filetto e l'ho legato con lo spago, l'ho infarinato e l'ho fatto rosolare nell'olio extravergine sfumando con un po di vino bianco, a questo punto l'ho messo in forno ed ho ultimato la cottura.



La ricetta l'ho inventata e non l'avevo mai fatta prima, mai l'avrei pensata se non fosse stato per il giochino, ma vi devo dire che il risultato è stato ottimo, ho avuto i complimenti e penso che rientrerà nei miei pezzi forti riguardo le imbottiture del filetto di maiale.
Per servirla ho messo nel piatto le fette di carne accompagnate da un cucchiaino di confettura di fichi e una spolverata di sale rosa dell'Himalaya.

Con questa raccolta partecipo al giochino d'autunno di Anice e Cannella

Ritratto

Ecco il ritratto che mi ha fatto oggi un mio amico, bravissimo a disegnare, ma bravo anche con gli acquerelli!
Mi è piaciuto così tanto che l'ho messo nel mio profilo al posto della foto, così da oggi comparirà in tutti i commenti!
Grazie ancora !!!

martedì 27 ottobre 2009

Pane alla zucca



Non poteva mancare anche il pane alla zucca!
Avevo detto che facevo tutto alla zucca, ed ecco anche il pane, giallo giallo che mette un po di colore a tavola!

Per tre panini, ingredienti:

180g farina00
70g zucca cotta e passata
mezzo cubetto di lievito di birra
2 cucchiai di olio
sale
acqua quanto basta


Che dire, ho impastato tutti gli ingredienti e ho lasciato che l'impasto lievitasse, li ho cotti in forno a 200°.
Carini tutti gialli, vero?

lunedì 26 ottobre 2009

biscotti alla zucca

questa è la settimana delle ricette con la zucca!
Ho fatto questi biscottini pensando a qualcosa di dietetico, ho messo fra gli ingredienti la zucca per sostituire un po di burro, mi piaceva poi il colore un po arancione.



Ingredienti:

400g farina
100g Zucca cotta e ridotta in polpa
200g zucchero
130g burro
1 uovo

Ho sciolto il burro e ho unito lo zucchero e l'uovo sbattuto con la frusta ho aggiunto la zucca e piano piano la farina setacciata.

Ho decorato le lumachine con glassa al cioccolato bianco e nero ottenuta sciogliendo 80 g di cioccolato con due cucchiai d'acqua e usando un cono di carta da forno.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta BISCOTTIAMO??? del Criceto goloso




domenica 25 ottobre 2009

muffin alla zucca


Ho trovato il giusto equilibrio fra gli ingredienti, la ricetta mi sembra ottima!

Muffin alla Zucca (dosi per 10 muffin):
Ingredienti:
200g farina 00
60g burro
100g zucchero
1 uovo grande
130g zucca
mezza bustina di lievito
sale


Impastare tutti gli ingredienti e versare il composto negli stampini per muffin, dopo la cottura farli raffreddare e toglierli dagli stampini.



Per la glassa :

1 tavoletta di cioccolato bianco
acqua

far sciogliere il cioccolato con due cucchiaiate d'acqua e glassare i muffin.
Quando la glassa è ancora appiccicosa decorare con zuccherini a piacere.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di pandipanna "muffin mania"









sabato 24 ottobre 2009

Tortine di mele


Le ho provate con il sesamo, ottime queste tortine di mele! La ricetta la trovate qui .
L'unica differenza è che le ho fatte in versione mini usando per l'impasto la pastafrolla. L'idea del sesamo mi è piaciuta molto!


mercoledì 21 ottobre 2009

crocchè di patate di zia Gloria


La ricetta è di una cara zia, bravissima in tutto, ed in particolare in cucina, me l'ha mandata proprio oggi per e-mail e non potevo fare a meno di provare...

Ingredienti
1Kg di patate a pasta dura
2 uova
1 noce di burro
prezzemolo tritato
50g di parmigiano grattugiato
sale e pepe
100g di fior di latte asciutto

Lessare le patate e schiacciarle, unirle ai tuorli burro e prezzemolo parmigiano sale e pepe.
Tagliare il fior di latte a bastoncini, formare con l'impasto di patate dei piccoli siluri e mettere in ognuno di essi il fior di latte richiudere bene e passare ogni crocchè prima nella farina, poi nel bianco d'uovo e infine nel pangrattato.
Friggere in abbondante olio (io ho usato un extravergine di ottima qualità) e non più di due per volta, rigirandoli finché non diventano di un bel colore dorato, far asciugare su carta assorbente e mangiare subito, quando l'interno è ancora filante, come ha fatto mio figlio !


martedì 20 ottobre 2009

Polipo e patate



Questa è una classica ricette che mangio da quando ero piccola, questa volta a dire il vero ho usato il moscardino...

Ingredienti
1.2 kg di moscardino freschissimo
2 o 3 patate
prezzemolo
1 limone
olio evo
aglio


ho fatto cuocere il moscardino in pentola ben coperta: Si cuoce nella sua acqua!
ho bollito e spellato le patate e le ho tagliate a pezzi e mischiate con i moscardini tagliati a pezzi, ho condito il tutto con un pesto fatto di prezzemolo, limone e mezzo spicchio d'aglio e olio quanto basta. Alla fine ho spolverizzato con sale rosa.

Ho servito il tutto accompagnato da pane ai cereali tostato con aglio "garlic bread" .

Avete notato le foto?


lunedì 19 ottobre 2009

foto studiate



Ecco il primo esperimento di foto fatto seguendo i consigli che troverete qui.
Mio marito è stato proprio bravo, ha costruito tutto lui!

marzapane e coloranti alimentari

Non so come mi è venuta questa idea, in realtà non avevo mai provato a fare il marzapane, ma mi sono tanto divertita!

Ingredienti :
500g mandorle tritate finemente
500g zucchero
4 cucchiai di zucchero d'uva (nel mio blog non poteva mancare)
olio di girasole


Ho fatto cuocere sul fuoco lo zucchero con un paio di bicchieri d'acqua, ho aggiunto le mandorle e lo zucchero d'uva continuando la cottura fino ad ottenere la consistenza desiderata, ho spento il fuoco e quando l'impasto si era un po intiepidito ho aggiunto olio di girasole per renderlo più elastico.
Nella foto lo vedete ancora tiepidino, dopo due ore di frigo risultava più omogeneo.



Al momento dell'utilizzo l'ho tolto dal frigo un'ora prima, l'ho suddiviso in tante parti e l'ho colorato con poche gocce di coloranti alimentari impastando bene per distribuire il colorante in maniera uniforme.
Ho steso l'impasto con il matterello fino ad arrivare ad uno spessore di tre millimetri. Questa operazione va fatte su un foglio di carta da forno per facilitare il trasporto del marzapane sulla torta. Per il marzapane lo zucchero a velo ha le stesse funzioni della farina, aiuta a non far attaccare l'impasto. Ho spennellato la torta con una soluzione di acqua e marmellata per renderla liscia e ho capovolto la carta da forno con il marzapane fino a ricoprirne tutta la superficie. A questo punto ho fatto le decorazioni sempre aiutandomi con la carta da forno e dei tagliabiscotti e poi le ho attaccate sulla torta spennellandole leggermente con la soluzione di marmellata.




Per non stancarmi ho preparato un giorno il marzapane ed il pan di Spagna ed il giorno successivo le creme al cioccolato e vaniglia e la soluzione per bagnare il pan di Spagna, poi ho montato la torta e l'ho lasciata un ora in frigo a rassodarsi prima di procedere con il marzapane.

domenica 18 ottobre 2009

San Luca




Volevo fare gli auguri a tutti quelli che si chiamano LUCA !
Domani vi racconterò del mio primo esperimento di rivestimento torta con marzapane e coloranti alimentari!

Tiramisù Light


Perdonate la luce, ma le foto le ho fatte stamattina presto...volevo fare qualcosa di leggero, ho fatto così due tipi di creme:

Crema 1
1 tuorlo
1albume montato a neve ferma
buccia di limone grattugiata
1 cucchiaino di succo di limone
40g di zucchero a velo
100g di formaggio spalmabile (io ne ho usato uno allo yogurt)

Ho mischiato lo zucchero con il tuorlo poi ho aggiunto la buccia e il succo del limone e il formaggio, alla fine ho incorporato l'albume montato a neve ferma.

Crema 2
Panna montata zuccherata
crema1

Ho mischiato 4 cucchiai di panna montata con due cucchiai della crema 1 per ogni tiramisù ho lasciato che si raffreddasse in frigo per una mezz'ora per aumentare la consistenza




A questo punto prepararsi sul tavolo con tutti gli ingredienti:

Per due tiramisù

Crema1
Crema2
cioccolato bianco grattugiato
8 savoiardi (4 per ogni tiramisù)
Soluzione fatta dal 50% di limoncello e 50% da zucchero d'uva per bagnare i savoiardi
Panna montata per decorare alla fine.


In una coppetta dal fondo piano mettere un cucchiaio di crema 1 ed un savoiardo tagliato a metà imbevuto nella soluzione limoncello e zucchero d'uva in modo da fare la base per il tiramisù. Sopra il primo strato mettere un po di crema 2 un pò di cioccolato bianco grattugiato e un po' di buccia di limone grattugiata, passare al secondo strato mettendo un altro savoiardo imbevuto e ripetere le operazioni fino a raggiungere l'ultimo stato su cui ho messo un po' di crema 1, panna montata con una siringa da dolci e ho spolverizzato il tutto con un po di cioccolato bianco grattugiato e buccia di limone

Con questa ricetta partecipo al contest FrancescaV tiramisù (appena in tempo!)



sabato 17 ottobre 2009

seppia con crema di piselli



Ed ecco cosa ho fatto con il resto della seppia, l'ho tagliata a quadretti, l'ho grigliata e l'ho messa su degli spiedini con fette di pane tostato accompagnata da una crema di piselli e parmigiano.

La prima volta che ho provato a fare questa crema, ho seguito scrupolosamente la ricetta che ho preso qui ed è venuta molto buona, per accompagnarla alla seppia ho voluto fare alcune modifiche...

Per la crema di piselli :
200 ml di panna fresca
una busta da 450g di piselli surgelati
3 cucchiai di parmigiano
1 barattolo di brodo (io ho usato quello di carne che di solito tengo nel congelatore)
prezzemolo tritato
salvia
sale


Ho messo a bollire i piselli nel brodo a fuoco lento, ho aggiunto un po di salvia che mi ha regalato 6 voto! ho frullato tutto con il frullatore ad immersione ed ho aggiunto la panna precedentemente montata, il parmigiano e il sale.
Ho ultimato la cottura finché ha raggiunto la giusta consistenza e ho spolverizzato con prezzemolo tritato.


PS: Il mostro non c'entra con il piatto, ce l'ha messo mio figlio!

pasta bianca e nera alla seppia



Non l'avevo mai fatta prima!
Di solito faccio la pasta all'uovo mettendo 200g di farina due uova ed un pizzico di sale, questa volta ho fatto così:

Pasta nera :
100g farina 00
100g farina grano duro
1 uovo
mezzo cucchiaino di sale
nero di seppia
acqua quanto basta a rendere il composto omogeneo

Pasta bianca
150g farina 00
50 g farina grano duro
2 uova
mezzo cucchiaino di sale

Per il sugo :
spicchio d'aglio
vino bianco
olio evo
tentacoli di due seppie grandi
350g salsa di pomodoro
prezzemolo
sale e pepe

Ho fatto soffriggere l'aglio e poi ho aggiunto i tentacoli tagliati a pezzetti piccoli, ho aggiunto il vino bianco e fatto sfumare, ho aggiunto la salsa e ho fatto cuocere a fuoco lento salando e pepando. Solo alla fine dopo aver condito la pasta ho spolverizzato con il prezzemolo tritato.
L'effetto cromatico delle due paste mischiate è carino, ed il sapore era decisamente buono!

Del resto delle seppie poi vi dirò che fine hanno fatto!

venerdì 16 ottobre 2009

Pesto


Un sabato di fine agosto avevo comprato al mercato una cassetta piena di basilico, non potendolo congelare ho fatto varie prove di preparazione del pesto, alla fine questa è quella che mi è piaciuta di più:

150g parmigiano
100g basilico fresco
4 cucchiai di noci
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaino di sale
3 spicchi d'aglio
olio quanto basta da versare a filo mentre il mixer trita tutto.

Io lo lascio un po' denso, lo allungo successivamente con altro olio se dovesse risultare necessario, prima di mischiarlo con la pasta.
Mi piace molto il sapore delle noci, e lo trito solo grossolanamente perché mi piace sentire ogni tanto qualche pezzetto che rimane un po' più grande che gli da quell'aspetto casereccio, a differenza di quello che si compra che invece risulta perfettamente liscio.
Fortuna che ne ho fatti diversi vasetti che sono finiti nel congelatore come scorta per l'inverno.

giovedì 15 ottobre 2009

crepe con ricotta e melanzane


Un mio collega mi ha portato tre preziose melanzane appena raccolte dal suo orto! Una vera rarità visto che la stagione sta per finire. Essendo così preziose mi sono cimentata subito in una nuova ricetta:

Ingredienti:
3 melanzane tonde di media grandezza
200g ricotta
un pezzetto di scamorza
parmigiano grattugiato
salsa di pomodoro

per le crepe:
2 uova fresche
100g farina 00
1 cucchiaini di burro
sale
qualche fogliolina di basilico

Prima di preparare le crepe ho tagliato le melanzane a fette dello spessore di circa 4 mm, le ho cosparse di sale e le ho lasciate due ore a scolare, a questo punto le ho sciacquate e disposte in una teglia da forno (quelle grandi da pizza) in materiale antiaderente con un filo d'olio ed un filo d'acqua e le ho cotte in forno rigirandole a metà cottura. In questo modo non bisogna stare a grigliare per tanto tempo una fetta di melanzana alla volta.

Ho preparato le crepe mettendo nell'impasto anche un po' di basilico e cuocendole in una padella piccolina, in ogni crepe ho messo un cucchiaio di ricotta un pezzetto di scamorza, una spolverata di parmigiano e due fette di melanzane cotte al forno (niente sale), ho piegato le crepe in due e le ho disposte in una pirofila con un po' di salsa sul fondo e ricoperte con altra salsa, infine le ho spolverizzate con altro parmigiano e le ho cotte in forno a 180° finché non si è formata una leggera crosticina in superficie.

mercoledì 14 ottobre 2009

Peperoncini sott'olio ripieni by Marina



Circa un mese fa io e la mia amica Marina ci siamo dedicate alle conserve, lei è una vera esperta e mi ha guidato in questa ed altre ricette che nei prossimi giorni vi dirò, anche le foto le abbiamo fatte con la sua macchina, oggi me le ha portate, così vi descrivo cosa abbiamo fatto.


Ingredienti:

  • 1500g di peperoncini
  • 500g di tonno in olio d'oliva
  • 1 vasetto grande di acciughe sott'olio
  • 1 vasetto di capperi sott'aceto
  • 2 litri di olio extravergine d'oliva
  • 1 bottiglia di aceto bianco

Abbiamo utilizzato peperoncini tondi rossi piccanti di medie dimensioni (non troppo piccoli nè troppo grandi).
Abbiamo lavato bene i peperoncini in acqua, privati del picciolo e dei semi all'interno utilizzando un leva torsolo piccolo oppure uno scovolino affilato.
In questa operazione abbiamo usato dei buoni guanti di gomma e arieggiato la cucina (i peperoncini sono orticanti per la pelle e per la gola durante le operazione di pulizia.

Successivamente abbiamo messo in una pentola a bollire una miscela costituita dal 50% di acqua e 50% di aceto bianco e scottato dentro i peperoncini per due minuti. Li abbiamo poi scolati rovesciati con l'apertura in giù su un canovaccio pulito per 12 ore (se lo si fa di sera, si possono riempire il giono dopo).
Abbiamo poi tritato il tonno con olio d'oliva fino a trasformarlo in una crema liscia da siringare nei peperoni, riempito bene i peperoncini lasciando lo spazio per aggiungere in chiusura del peperone un acciuga sott'olio arrotolata e un paio di capperi sott'aceto.
Infine abbiamo inserito i peperoncini (rivolti verso il basso) nei vasetti sterilizzati e coperti completamente con olio d'oliva, inserendo anche degli appositi dischetti per spingerli sotto il livello dell'olio.
Non mangiateli subito, cercate di resistere una settimana e poi divorateli in un boccone!