lunedì 28 dicembre 2009

mini panettoni neri



Ho fatto questi panettoncini piccoli ispirata dalla ricetta del panettone pubblicata sul blog di Anice e Cannella, apportando varie modifiche dettate dalle cose che avevo a disposizione in quel momento e anche un po' dalla mia fantasia e voglia di improvvisare. Per questo motivo la riscrivo.
Essendo di formato piccolino questi panettoncini li ho confezionati a due a due, per permettere anche a tutti i parenti e amici di poterli assaggiare.
Mi sa che il prossimo anno li rifaccio così piccoli, perchè sono stati molto utili anche come piccoli premi per i bambini per le tombolate e poi sono davvero graziosi!
Inoltre si ha il vantaggio di poter fare un unico impasto di base, e poi dividerlo in più parti per poter aggiungere ingredienti a piacere e provare diversi gusti, ad esempio a casa mia c'è a chi non piacciono i canditi, oppure a mia madre piace molta uvetta, per cui è bello personalizzarli senza aggiungere tanta fatica al procedimento iniziale...

Sono partita una settimana prima con il rinfresco del lievito madre una volta al giorno tenendolo a temperatura ambiente in modo da renderlo forte e rigoglioso, il giorno prima dell'inizio l'ho rinfrescato due volte ( la mattina e la sera ) e mi sono accorta della velocità che aveva preso nel lievitare ed ingrandirsi, il giorno successivo allora ho fatto un altro rinfresco la mattina e ho cominciato ad effettuare il primo impasto.

Ho cominciato nel primo pomeriggio e ho unito insieme:

150g lievito madre

90g zucchero

200g farina

2 tuorli

50g burro

acqua quanto basta a rendere l'impasto morbido ed omogeneo, io ho usato farina manitoba e ci sono voluti circa 100g

Ho fatto l'impasto con la macchina del pane facendo sciogliere il lievito madre in acqua e aggiungendo la farine e poi tutti gli altri ingredienti, l'ho trasferito in una ciotola di vetro e l'ho lasciato lievitare tutta la notte.

Il giorno dopo ho aggiunto all'impasto (rimettendo tutto nella macchina del pane) :

1 bustina di vanillina

100g farina

60g zucchero

2 tuorli e 1 uovo intero

2 cucchiai di cacao

1 cucchiaino di lievito secco

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di miele

scorzette d'arancio candite, uvetta bagnata in acqua e cognac strizzata asciugata e passata in farina, pezzettini di cioccolato fondente.

Non sono riuscita a seguire le fasi di lavorazione di Anice e Cannella che vi consiglio di leggere, ma ci ho provato! Ho avviato l'impasto con la macchina del pane e ho aggiunto gli ingredienti in tre momenti. Prima ho aggiunto la vanillina e il lievito di birra, poi ho diviso i tuorli la farina e lo zucchero in tre porzioni e li ho aggiunti cercando di far assorbire prima i tuorli, poi lo zucchero e poi la farina successivamente poi ho aggiunto il sale, il burro morbido e il cacao. Solo alla fine ho aggiunto uvetta, canditi e cioccolato.

Ho spezzettato l'impasto in nove pirottini da penettoncini e mi è rimasto un po' di impasto per il decimo, ma non avevo un'altro pirottino, così ho usato gli stampini dei muffin e ho creato 4 piccoli segnaposto!


Li ho hatti lievitare in forno con la lampadina accesa per 6 ore, poi ho acceso il forno e li ho cotti a 180° per 30 minuti ( i tempi dipendono dal forno). Per questi mini panettoni non c'è stato bisogno di farli raffreddare a testa in giù infilati negli stecchini di legno come per quelli grandi!

9 commenti:

  1. Bellissimi questi panettoncini! Poterli arricchire con ingredienti diversi è un idea interessante!
    Mi piacciono davvero tanto, anche l'aggiunta del cacao nell'impasto...
    è una gioia per chi li regala e per chi li riceve :-)
    Complimenti!
    baci

    RispondiElimina
  2. oh mamma mia che spettacolo!!! complimenti!

    RispondiElimina
  3. Che belli sono ^_^
    Non ti chiedo di ripetere la fatica ma se venissi colta da un altro attacco di panettonite ti invito a dare un occhiata al regolamento del mio contest a premi, magari hai voglia di partecipare :))

    www.metamorfosirosa.blogspot.com/2009/11/are-you-ready.htm

    RispondiElimina
  4. @ Pagnottella Ti ringrazio tanto, la prossima volta devo provare anch'io a fare qualcosa pe le persone intolleranti oltre che personalizzare con gli ingredienti, è bello creare qualcosa che anche chi non potrebbe mangiare poi può farlo come hai fatto tu con gli intolleranti al lattosio!
    @ Federica Ho visto che anche tu hai fatto dei bellissimi panettoncini, davvero carini!
    @ Daphne Sei stata carina ad avvisarmi del contest, se lo avessi visto prima avrei potuto fare qualcosa, ma chissà magari ci riprovo e partecipo anch'io...Comunque ora mi segno il tuo sito, ho visto che hai dato un altro bell'avviso!

    RispondiElimina
  5. scusa se te lo chiedo, sarà una domanda stupida ma ho scoperto il tuo blog e sopratutto questa ricetta mi ha fatto venir voglia di riprodurla, solo che dalle mie parti non si trovano gli stampini per i mini panettoni, mica sapresti dirmi di che diamentro erano i tuoi stampini? così cerco di riprodurli con la carta forno... grazi, e complimentissimi.

    RispondiElimina
  6. Ciao, il diametro non lo ricordo, ma erano proprio piccolini, saranno stati di 6-7 cm max.
    Spero ti piacciamo.
    A presto

    RispondiElimina
  7. si che mi piacciono... :) infatti proverò a farli subito!! per poi regalarli a natale... grazie per la risposta
    ciao

    RispondiElimina
  8. sei grande. sono venuti una favola i miei panettoncini e ti devo ringraziare! quest'anno sotto l'albero regali genuini. spero siano buoni come belli, e l'assaggio lascia ben sperare. appena posso posto le foto... grazie mille per l'idea originale. baci

    RispondiElimina
  9. Figurati, sono contenta che ti siano piaciuti!

    RispondiElimina

Sono contenta di fare la vostra conoscenza, per qualunque cosa vogliate dirmi, lasciate un commento, siete i benvenuti!